Perla Scandinava

"Non ci sono cattivi inverni ma solo cattivi vestiti"

Analisi di un falso

Questa notizia è vera!

Anzi è molto vera, in quanto l’on. Paolo Guzzanti ci racconta un Silvio Berlusconi assolutamente verosimile, dato che più volte abbiamo sentito il premier esprimersi con quei toni appassionati in difesa dell’amico Putin.

Nulla da eccepire quindi, se non che il retroscena di cui ci rende edotti Paolo Guzzanti ci ricorda, tra altri dettagli sulla serata, la pagina più recente e più controversa che le diplomazie occidentali stanno affrontando, senza che ancora abbiano saputo chiarirci le origini e i termini reali del conflitto georgiano-russo.

Noi però, a questo proposito e nel nostro piccolo, non crediamo che gli amici dei nostri amici possano per forza diventare nostri amici e non tutti gli amici del Cav. ci piacciono, Putin per primo.

In questo video è invece nascosta una notizia falsa ed estremamente tendenziosa! 

Se avrete ascoltato attentamente il servizio non vi sarà sfuggito di certo il modo in cui Di Fonzo si esibisce nel tentativo (molto riuscito, purtroppo) di suggestionare il telespettatore, complice un audio quasi inintelligibile, commentando un servizio confezionato ad arte (si fa per dire) al solo fine, si potrebbe pensare, di screditare il presidente del consiglio.

Andiamo per ordine:

la sera del 7 ottobre Walter Veltroni è ospite di Ballarò, da dove dichiara di offrire tutta la sua collaborazione al premier per risolvere la crisi dei mercati finanziari che sta lambendo l’Italia.

Contemporaneamente alla trasmissione, in ben altra sede, Berlusconi sta incontrando i deputati del Pdl, dove è presente per inciso anche l’on. Guzzanti.

A fine trasmissione Giovanni Floris legge un agenzia all’esterrefatto Veltroni, con la quale si informano gli italiani che al premier non frega nulla di Veltroni e della sua offerta di aiuto!

Il segretario del Pd reagisce legittimamente sbigottito e da quel momento in poi l’esecrazione dilaga e la frase mai detta diventa la clava mediatica che, ad ogni occasione, Walter brandisce contro il suo nemico.

Peccato però che nessuno abbia voluto verificare che (come è documentato nel video di Sky) il premier, lasciando in tarda sera il meeting dei deputati e volendo sottrarsi alle domande dei giornalisti, non ha dato loro il tempo di chiedergli cosa pensasse dell’offerta di “aiuto” di Veltroni.

Veltroni ha detto” è tutto quello che riesce a proferire il giornalista e Berlusconi, da giorni sottoposto agli attacchi più beceri del leader dell’opposizione, non avendo guardato Ballarò, deve aver verosimilmente creduto che aspettassee un altro commento all’ennesimo attacco dell’avversario e, entrando in auto, ha risposto d’istinto che non gliene fregava niente.

Così si sono svolti i fatti.

E qui, qui, qui e qui alcuni esempi di manipolazione della notizia.

E infine ecco la risposta che andrebbe data a Veltroni e ai giornalisti pigri e faziosi come questi.

Annunci

10 ottobre 2008 - Posted by | politica, Uncategorized | , , , ,

Sorry, the comment form is closed at this time.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: