Perla Scandinava

"Non ci sono cattivi inverni ma solo cattivi vestiti"

Sarà lei a salvare la politica?

clip_image002

Una opposizione debole, senza una guida, senza identità, senza coesione interna, senza un progetto politico, senza neppure una ideologia da riesumare e, quel che è peggio, senza una leadership forte e seducente, è un problema serio, un guasto nel delicato equilibrio politico funzionale a ogni vera democrazia.

Qui lo si diceva già, quando alla guida del Pd era il suo creatore, Walter Veltroni; dopo di lui, Dario Franceschini ha drammaticamente continuato nell’opera debilitante del maggior partito di opposizione, conducendolo oltre i minimi storici raggiunti da ciascuna delle variegate formazioni del centrosinistra succedutesi dalla Bolognina in poi.

Ma se fino a ieri l’allarme democratico aveva una seria ragion d’essere, dopo l’ultima puntata di Ballarò non lo è più, perché ieri sera è nata una stella e si chiama Debora Serracchiani!

Una stella che aveva già cominciato a brillare da qualche mese ma che, tra un Crozza e un Floris, ha abbagliato di luce propria i telespettatori, lasciando nell’ombra gli altri ospiti della trasmissione.

Piccola parentesi: Floris è riuscito a imporre alle sue vittime (alcune consenzientissime) un lungo dibattito surreale sui motivi della sconfitta elettorale subita da Silvio Berlusconi!

Ma tornando all’oggetto di questo post, dopo aver ascoltato la nuova (forse) leader del Pd, non è più legittimo per nessuno temere per il futuro democratico delle istituzioni; l’era dei dinosauri cattocomunisti si è chiusa e una leonessa senza macchia e senza paura ne ha preso il posto.

Il popolo della sinistra si è risvegliato dal torpore e aspetta solo l’ufficialità della nomina di Debora Serracchiani a nuova segretaria del partito. Se gli ex della Margherita non la abbatteranno prima, per palese incompatibilità sui temi bioetici, per la minoranza parlamentare si prefigura una stagione di grandi battaglie laiche e autenticamente di sinistra.

Sarà lei a rilanciare la campagna elettorale nelle ultime fasi delle amministrative e un eventuale successo potrebbe consacrarla leader del partito.

Forse agli elettori del centrodestra la neo deputata europea non apparirà molto diversa dai suoi compagni sia per il suo antiberlusconismo sia per il suo atteggiamento da persona antropologicamente superiore (molto dilibertiano); dotata di poca originalità nell’argomentare, fa risuonare nelle orecchie le stesse parole e le stesse accuse che hanno imbarbarito la campagna elettorale appena conclusa.

In fondo, si dirà, ribadisce le tesi di Repubblica e di Franceschini ma le presenta meglio perché colorate di rosa.

Debora Serracchiani però non deve piacere ai simpatizzanti del Pdl, deve entusiasmare e rilanciare il centrosinistra, cosa che sta facendo alla grande. Auguri!

Annunci

10 giugno 2009 - Posted by | Politica italiana

6 commenti

  1. :-)))))))))
    Mamma mia! Se tutte le speranze del PD sono riposte su questa qui, stanno freschi! Vanno di male in peggio, allora era meglio D’Alema mille volte!
    Ciao..

    Commento di Lontana | 11 giugno 2009

  2. […] Perla Scandinava » Sarà lei a salvare la politica? […]

    Pingback di Sindrome Serracchiani: Debora la salvatrice (osteggiata dal PD)? » Panorama.it - Italia | 11 giugno 2009

  3. […] Perla Scandinava » Sarà lei a salvare la politica? Usata e gettata via […]

    Pingback di Sindrome Serracchiani: Debora la salvatrice (osteggiata dal PD)? - GREG NOTIZIE | 11 giugno 2009

  4. […] Perla Scandinava » Sarà lei a salvare la politica? […]

    Pingback di Sindrome Serracchiani: Debora la salvatrice, osteggiata dal Pd? « Ilcorsarorosso | 12 giugno 2009

  5. a me è sembrata molto arrogante e persino inconsapevole della disfatta elettorale del pd e di tutta la sinistra. ed anche un bel “bocconcino” politico per la trebbia. “siamo noi l’alternativa”, ha sentenziato il trebbiatore, ma lei continua a “pigiare” su un acino acido e arido del loro berlusconismo senza fine.
    abbraccio
    M

    Commento di Maralai | 14 giugno 2009

  6. […] altrimenti detta “Quellachehapresopiùvotidiberlusconi”, era intervenuta a Ballarò e dopo la sua brillante perfomance avevamo elucubrato sulla potenziale nascita della nuova leader dell’opposizione, su colei che […]

    Pingback di DestraLab » Schizofrenia politica | 3 luglio 2009


Sorry, the comment form is closed at this time.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: