Perla Scandinava

"Non ci sono cattivi inverni ma solo cattivi vestiti"

Pezzopane crede ai miracoli

clip_image002

Mercoledì scorso Stefania Pezzopane era ospite in questa puntata di Matrix. Alessio Vinci le chiede di commentare la presenza a L’Aquila di Barack Obama e lei risponde così:

“Bè, trovarsi in una città devastata e ferita e con il presidente degli Stati Uniti a chiunque può apparire una cosa impossibile. A noi è accaduta perché la tragedia che ha riguardato L’Aquila e questo nostro territorio è stata una tragedia che ha smosso il mondo intero e l’evento del G8 ci ha consentito questo, di riportare alla luce del mondo una tragedia grande e di avere questi importanti contatti.”

Come dire che il presidente degli Stati Uniti si è materializzato per opera dello Spirito Santo, impietosito dalla “tragedia grande” che ha colpito la città.

In nessuno dei suoi interventi la presidente della provincia de L’Aquila ha fatto cenno ai meriti di Silvio Berlusconi, alle iniziative del governo, alle capacità organizzatiive di Guido Bertolaso e a tutto il lavoro dietro al G8 che le aveva regalato quel momento magico, di gioia persino infantile, accanto al suo idolo in una foto opportunity.

Di lui, ancora sognante, dice cose così: “E’ un uomo con una postura carismatica… Cammina come un grande attore… Sembra John Wayne”.

Stefania Pezzopane più che una presidente di provincia è una provincialotta di sinistra, che non ha perso un solo momento per scagliarsi contro Berlusconi, fin dal primo giorno, quando si alleò al profeta dei sisma, Giuliani, pur di far ricadere su questo governo la responsabilità delle vittime del terremoto.

L’odio contro Berlusconi le sta facendo commettere una figuraccia dietro l’altra e questa di un Obama giunto a L’Aquila per grazia ricevuta è soltanto l’ultima, altre ne produrrà. Si teme.

Annunci

10 luglio 2009 - Posted by | Politica italiana

3 commenti

  1. la pezzopanecarasau lo poteva almeno chiamare lo psiconano.
    baci (nn riesco a ripristinare la adsl!)
    baci
    M

    Commento di Maralai | 12 luglio 2009

  2. […] traduzione in siciliano colto) che considerano un inutile appesantimento annoiare i lettori (o gli ascoltatori) con altri inutili dettagli, a cui tutto è permesso in nome del loro “merito delle […]

    Pingback di DestraLab » Nel merito delle cose | 24 luglio 2009

  3. carissima un abbraccio ed un invito a conoscere il tuo comune e la tua gente di duecentoannifa.
    baci
    M

    Commento di Maralai | 14 agosto 2009


Sorry, the comment form is closed at this time.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: