Perla Scandinava

"Non ci sono cattivi inverni ma solo cattivi vestiti"

La sinistra è viva e lotta insieme a noi

Sembra un paradosso ma proprio quando tutti i partiti che si rifanno alla sinistra comunista o sedicente democratica sembrano scomparire, la loro anima identitaria imbevuta di cultura illiberale, eterno disprezzo per l’avversario, radicalizzazione del confronto, visione romantica e salvifica del fine da raggiungere, che li ha sempre caratterizzati, ormai permea le coscienze di una moltitudine trasversale di militanti e simpatizzanti di qualunque orientamento politico si tratti.

Il caso Englaro e la durissima guerra sul testamento biologico ne sono l’ultima dimostrazione. Continua a leggere

Annunci

23 febbraio 2009 Posted by | Biopolitica | , , , , | 14 commenti

La pensiamo esattamente come lui

Quel silenzioso terzo partito

“Proviamo a riprendere fiato. Il conflitto fra i difensori del «diritto alla libertà di scelta» e i difensori della «sacralità della vita» è degenerato nel modo in cui sappiamo. La violenza dello scontro ha coinvolto le istituzioni al massimo livello e ha spaccato il Paese. Due partiti nemici (si badi: ho detto nemici, non avversari) si fronteggiano e nessuno sa come andrà a finire. Come sempre in questi casi, è scattato, nei due campi, l’ordine di mobilitazione generale, la militarizzazione delle coscienze è in corso, e la consegna, per le opposte schiere, è di non fare prigionieri. Eppure, nonostante la violenza del conflitto, e la polarizzazione che l’accompagna, non è così facile (come vorrebbe farci credere la propaganda dei due contrapposti partiti) spazzare via i dubbi che le persone di buon senso, quali che siano le loro convinzioni morali, devono per forza nutrire di fronte a una vicenda come quella di Eluana. Anche se non è detto che i protagonisti ne abbiano piena contezza, l’intrattabilità politica del tema trova una eco nei «trasversalismi » e in certe contorsioni che si manifestano in queste ore nell’arena pubblica.

Se il Presidente della Camera, Gianfranco Fini, sceglie di non seguire il leader dello schieramento cui appartiene, aprendo così una frattura difficilmente ricomponibile Continua a leggere

9 febbraio 2009 Posted by | Uncategorized | , , , , , , , | 5 commenti