Perla Scandinava

"Non ci sono cattivi inverni ma solo cattivi vestiti"

Perla spegne le luci

Avrei preferito lasciare che questo meraviglioso blog (?!) si estinguesse per evidente abbandono di ogni attivita’.
Pensavo di risparmiare a tutti il canonico annuncio dovuto al galateo del buon blogger, col quale comunicare il felice passaggio a una nuova forma di blogging della titolare.
Ma, dando un’occhiata alle statistiche di perlascandinava che continuano a registrare costanti accessi, ho sentito il dovere di lasciare un messaggio a tutti coloro che, anche solo per mezzo di google, si imbattono in questo blog e ci si soffermano qualche secondo.
Oggi mi diletto col podcasting, nel tentativo di sottrarmi al frastuono assordante del web circostante.
Il mio nuovo blog si chiama www.kalmha.net e vorrebbe essere un blog che invita alla calma, in questi tempi di risse continue.
Ecco tutto, io sono qui e mi potete visitare ogni volta che vi va.
Naturalmente grazie a tutti coloro che gentilmente aggiungessero Kalmha al proprio blogroll.
Buone Feste a tutti!
Perla

21 dicembre 2009 Posted by | Uncategorized | 2 commenti

Le nostre preziose lacrime

clip_image002

Noi vi sconfiggeremo perché voi amate la vita quanto noi amiamo la morte.”; con queste parole minacciose, da anni, scrive anche Glucksmann, l’esercito senza volto dei fondamentalisti islamici ha lanciato la sua sfida mortale all’occidente.

E’ in forza di questo loro amore per la morte che i terroristi conquisteranno il mondo? Di certo nessuno è più violento e crudele di chi fa del proprio corpo un’arma micidiale che ucciderà per prima lui, coinvolgendo nella sua orrenda fine chiunque, perfino i bambini.

E’ vero, noi occidentali pensiamo  con crescente angoscia l’aldilà e il nostro attaccamento alla vita ci rende sempre più spaventati financo di fronte ai pur piccoli segni dell’età.

Sempre meno sono le donne e gli uomini che sentono il dovere di mettere a rischio la propria esistenza in nome di un ideale, di una patria o di qualunque altro impeto altruista.

Continua a leggere

21 settembre 2009 Posted by | Uncategorized | 2 commenti

Battiam, battiam le mani arriva il dì del Tar

E’ gravissimo che i media abbiano dato la notizia della “sentenza” del Tar del Lazio senza averla neppure letta, inducendo in tal modo politici e superficialoni vari a esporsi in commenti fuorvianti, con la stessa leggerezza di un certo giornalismo sempre più pigro e conformista.

Gli applausi rivolti a un inesistente sentenza di bocciatura di una legge che ancora neppure è stata approvata sono la testimonianza che le regole democratiche e gli istituti su cui esse poggiano proprio non stanno a cuore agli stessi che si sono entusiasmati.

Continua a leggere

19 settembre 2009 Posted by | Informazione, Politica italiana | 2 commenti

Una madre contro

clip_image002

Paola Liberace è nelle librerie!

Da poche settimane è finalmente uscito il suo saggio “Contro gli asili nido”!

Un libro rivoluzionario scritto da una donna impegnata nel mondo del lavoro, attenta al sociale e instancabile divulgatrice culturale e con un difetto imperdonabile per la società in cui viviamo oggi: è una donna convinta che la cura dei figli non debba essere delegata ad estranei, fuori dalla famiglia, ma che, per il bene dei piccoli, debba rientrare nelle esclusiva prerogativa dei genitori, primariamente delle madri.

Nulla di più sensato e nulla di più inconciliabile con la nostra società, organizzata (o disorganizzata) senza tenere conto dei diritti dei genitori che lavorano e di quelli del bambino che della loro presenza ha bisogno per crescere sicuro e sereno.

Per spiegare come rendere compatibili queste due esigenze Paola ha studiato attentamente ogni aspetto sociale, etico, economico e politico della questione e il risultato è racchiuso in questo suo libro.

Molto interessante questa intervista nel sito del “Sole 24 ore”.

Ma sono già tante le recensioni molto positive che il lavoro della nostra Calamity Jane sta raccogliendo!

Una grande donna!

16 settembre 2009 Posted by | Libri | 1 commento

Lo strabismo di Feltri

Non solo si è lanciato in una corsa in stile repubblicones, senza avere la stoffa di un Ezio Mauro, uno che confeziona m…. e la spaccia benissimo per risotto; uno che gli avvertimenti mafiosi li sa scagliare con “eleganza”, nella forma “lievemente allusiva” della penna del suo cronista di punta, il martellante D’Avanzo, ma Feltri sbaglia pure bersaglio.

Continua a leggere

15 settembre 2009 Posted by | Giornalismo, Politica italiana | 8 commenti

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.